Villa Romana

Nelle “Rationes Decimarum” del 1309 la chiesa è chiamata Sancta Maria ad Curtim, retta dall’abate Nicola di Amalfi. Nel 1450 viene definita parrocchia Santa Maria a Corte in quanto chiesa dell’Arcivescovo feudatario, annessa al palazzo ove il Vescovo di Salerno si recava per rendersi conto dell’andamento del feudo di Olevano. Tale costruzione insisteva sui ruderi … Leggi tutto Villa Romana